Google Video ha i giorni contati

20 04 2011

La decisione di spingere a tutta forza YouTube, per controbattere le mosse di molti siti che puntano al video come elemento chiave del loro palinsesto, sta dietro la chiusura definita di Google Video. A fine aprile, dal 29, Google Video non permetterà più ai propri utenti di visualizzare i contenuti: la decisione è quella di bloccare la piattaforma proprietaria e di permettere il download dei video solo fino al 13 maggio, poi Google Video cesserà completamente. In questo modo l’invito a passare da YouTube è esplicito, sia per caricare video sia per visualizzarli. Ma, nonostante dal 2009 non si possa più postare contenuti su Google Video e nonostante più volte gli utenti siano stati inviati al cambio di piattaforma, molti lamentano che non sia stato messo a punto un automatismo che traslochi tutti i video presenti, che ammontano a quasi 3 milioni tra interviste, documentari e lezioni didattiche. Sempre più sono i navigatori che scelgono di consultare video sul web, a discapito delle trasmissioni Tv, e sempre più siti La decisione di spingere a tutta forza YouTube, per controbattere le mosse di molti siti che puntano al video come elemento chiave del loro palinsesto, sta dietro la chiusura definita di Google Video. A fine aprile, dal 29, Google Video non permetterà più ai propri utenti di visualizzare i contenuti: la decisione è quella di bloccare la piattaforma proprietaria e di permettere il download dei video solo fino al 13 maggio, poi Google Video cesserà completamente. In questo modo l’invito a passare da YouTube è esplicito, sia per caricare video sia per visualizzarli. Ma, nonostante dal 2009 non si possa più postare contenuti su Google Video e nonostante più volte gli utenti siano stati inviati al cambio di piattaforma, molti lamentano che non sia stato messo a punto un automatismo che traslochi tutti i video presenti, che ammontano a quasi 3 milioni tra interviste, documentari e lezioni didattiche. Sempre più sono i navigatori che scelgono di consultare video sul web, a discapito delle trasmissioni Tv, e sempre più siti di intrattenimento stanno stipulando accordi con le major per programmi in esclusiva. Il fronte del video sul web rimescola gli equilibri, anche con questa chiusura da tempo nell’aria. intrattenimento stanno stipulando accordi con le major per programmi in esclusiva. Il fronte del video sul web rimescola gli equilibri, anche con questa chiusura da tempo nell’aria.


Azioni

Information




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: